Acquisti elettronici: i tuoi diritti

Acquistare on-line o per via elettronica significa che, da consumatore, hai più diritti rispetto a un acquisto in negozio. Questo grazie alla direttiva europea in materia di contratti a distanza, recepita da tutti gli Stati dell’UE.Cosa sono le norme in materia di contratti a distanza? Come puoi tutelarti quando fai acquisti on-line, su un canale di shopping, per telefono o tramite TV interattiva?

La direttiva sui contratti a distanza sancisce che i beni e i servizi acquistati devono:

  • corrispondere alla descrizione fornita dal dettagliante
  • garantire una qualità soddisfacente
  • essere adatti allo scopo per cui sono stati venduti.

In base alla direttiva sui contratti a distanza hai il diritto di:

  • avere informazioni sul commerciante, sui beni o sui servizi forniti e sui tuoi diritti prima dell’acquisto
  • ricevere conferma per iscritto di tali informazioni, nonché di informazioni aggiuntive, prima o immediatamente dopo l’acquisto
  • annullare l’ordinazione in qualsiasi momento, entro un termine di almeno sette giorni lavorativi da quando la merce è stata consegnata (questo termine può variare a seconda del Paese europeo, ma le relative informazioni devono sempre essere accessibili)
  • ottenere il rimborso della somma pagata entro 30 giorni nel caso in cui i beni o i servizi non siano stati forniti entro 30 giorni o entro la data convenuta al momento dell’acquisto.

La direttiva sui contratti a distanza ha rafforzato i diritti dei consumatori nei casi di consegna e fatturazione di beni o di servizi non oggetto di ordinazione da parte del consumatore. In base a tale direttiva europea, è vietata la spedizione di beni o di servizi a un consumatore senza sua previa ordinazione, nonché l’invio di richieste di pagamento per tali beni o servizi. La mancata risposta non significa consenso. Ti invitiamo a leggere la legislazione in vigore nel tuo Paese per le disposizioni e le conseguenze giuridiche relative alla spedizione di merci non ordinate.